Namkhai Norbu

CHÖGYAL NAMKHAI NORBU, nato nel 1938 a Derghe, nel Tibet orientale, è uno dei principali maestri di dzogchen viventi. Fu riconosciuto all'età di tre anni come la reincarnazione di un celebre maestro della tradizione dzogchen. Ricevette l'istruzione tradizionale di un "Tulku", o lama reincarnato, che, oltre a studi accademici, comprendeva gli insegnamenti di vari grandi maestri con cui praticò per molti anni, prima che gli eventi politici rendessero necessaria la sua partenza per l'India. Qui conobbe Giuseppe Tucci che lo invitò a Roma per collaborare alle sua ricerche presso l'ISMEO (Istituto per il Medio e l'Estremo Oriente, l'attuale ISIAO). Si trasferì quindi in Italia dove contribuì attivamente alla nascita degli studi tibetani in occidente. Ha insegnato per oltre vent'anni Lingua e letteratura tibetana all'Istituto Universitario Orientale di Napoli. Attualmente si dedica esclusivamente alla diffusione dell'insegnamento dzogchen. Ha fondato la Comunità Dzogchen, rappresentata da diversi "gar", o centri, in varie parti d'Europa, in America Latina, in Russia, in Australia e negli Stati Uniti. In Italia la Comunità Dzogchen è presente a Merigar, Arcidosso, in Toscana. Ha scritto diversi libri ma anche lavori e saggi sulla storia, l'astrologia e la medicina tibetana.

in catalogo

DZOG-CHEN

Lo stato di autoperfezione - A cura di Adriano Clemente

Civiltà dell'Oriente

IL CRISTALLO E LA VIA DELLA LUCE

Sutra, tantra e Dzog-chen - A cura di John Shane

Civiltà dell'Oriente

LA GRANDE GUARIGIONE

Insegnamenti di medicina tibetana

Civiltà dell'Oriente

LA SUPREMA SORGENTE

Kunje Gyalpo, il tantra fondamentale dello dzogchen - Seconda edizione riveduta e ampliata

Civiltà dell'Oriente

LO YOGA DEL SOGNO

E LA PRATICA DELLA LUCE NATURALE

Civiltà dell'Oriente