Chögyam Trungpa Rinpoche - Francesca Fremantle (a cura di)

IL LIBRO TIBETANO DEI MORTI

La grande liberazione attraverso l'udire nel Bardo.
 
 
Descrizione: Il celebre Libro tibetano dei morti - il Bardo Thötröl (o Thodol), libro di istruzione sulla natura dell'impermanenza, inteso per l'uso sia da parte dei morenti che dei vivi - appartiene a una serie di istruzioni sulla liberazione composte da Padmasambhava, il fondatore del Buddhismo tibetano. In questa nuova versione i traduttori hanno voluto dare grande risalto all'applicazione pratica del testo, comunicandone lo spirito vitale e l'immediatezza, affinché il Buddhismo tibetano possa fondarsi anche in occidente come tradizione viva.
Commento e traduzione di Chögyam Trungpa Rinpoche e Francesca Fremantle.
dello stesso autore:
(C. Trungpa Rinpoche) AL DI LÀ DEL MATERIALISMO SPIRITUALE
(C. Trungpa Rinpoche) IL GRANDE SOLE D'ORIENTE
(C. Trungpa Rinpoche) IL MITO DELLA LIBERTÀ E LA VIA DELLA MEDITAZIONE
(C. Trungpa Rinpoche) IL RUGGITO DEL LEONE
(C. Trungpa Rinpoche) LA PAZZA SAGGEZZA
(C. Trungpa Rinpoche) LINEAMENTI DELL'ABHIDHARMA
(C. Trungpa Rinpoche) SHAMBHALA
(C. Trungpa Rinpoche) UN OCEANO DI DHARMA
(C. Trungpa Rinpoche) VIAGGIO SENZA META
collana: Civiltà dell'Oriente
codice ISBN: 9788834002841
pagine: 112, ill.
prezzo: € 11.00

acquista